DIRItalia è...

...un’associazione no profit che opera per dare la giusta visibilità e una corretta informazione su tutto ciò che riguarda il sistema DIR, dedicando anche il suo impegno a sostenere l’importanza dell’addestramento subacqueo e a far conoscere la GUE tra le comunità subacquee locali.

Affiliato GUE

 

 

 

HMS Aldenham PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Sabato 12 Settembre 2009 09:34
Cacciatorpediniere HMS Aldenham

Scheda Tecnica
Anno di costruzione: 1942
Cantiere di costruzione: Cammel Lairds, Liverpool - Royal Navy
Tipo: Cacciatorpediniere classe Hunt
Dimensioni: lunghezza 85 m, larghezza 9,4 m
Dislocamento:  1015 tsl
Scafo: in acciaio
Propulsione: 2 eliche, due turbine a vapore Parson da 19900 cavalli, 28 kn
Equipaggio: 170 persone

Note storiche

L'ALDENHAM è affondato il 12 dicembre 1944 dopo aver urtato una mina tedesca mentre procedeva a 20 nodi di velocità, al termine di un'azione di cannoneggiamento di postazioni tedesche. L'esplosione lo ha spezzato in due tronconi che sono affondati rapidamente trascinando sul fondo oltre 120 uomini di equipaggio.
 
L'immersione
Il relitto della nave si trova a circa 1 miglio a N dell'isolotto di Skrda, spezzato in due tronconi distanti circa 700 metri uno dall'altro. Il troncone di prua, lungo circa 30 metri, è disteso sul fianco sinistro su un fondale fangoso a 85 metri di profondità. La visibilità è pessima, presumibilmente sia per il tipo di fondale che del quotidiano passaggio di reti strascicanti nelle immediate vicinanze. Il relitto appare sepolto nel finissimo sedimento del fondale per  quasi la metà della larghezza della nave. Una delle due canne da 110 mm del cannone prodiero binato è infatti al livello del fango. La scarsa visibilità ha impedito osservazioni maggiormente precise circa le condizioni del relitto. Il relitto non risulta di interesse turistico subacqueo prevalentemente per le proibitive condizioni di visibilità e della profondità. I periodi migliori risultano comunque quelli invernali, nelle fasi di luna nuova, in quanto le strascicanti, principale causa della nuvola di fango che si alza per una decina di metri dal fondo, diminuiscono di molto le battute di pesca.
Il relitto è stato dichiarato Cimitero di Guerra dal Ministry of Defence britannico. Nessun oggetto può essere prelevato dal sito, né gli si può arrecare altra forma di disturbo.


 
Joomla 1.5 Templates by JoomlaShine.com