DIRItalia è...

...un’associazione no profit che opera per dare la giusta visibilità e una corretta informazione su tutto ciò che riguarda il sistema DIR, dedicando anche il suo impegno a sostenere l’importanza dell’addestramento subacqueo e a far conoscere la GUE tra le comunità subacquee locali.

Affiliato GUE

 

 

 

Corso GUE Tech 1 PDF Stampa E-mail
Martedì 12 Maggio 2009 14:50

Il Tech 1 è un corso strutturato per addestrare subacquei alle immersioni tecniche e per rendere familiare l'uso delle differenti miscele di respirazione e decompressione. L'addestramento Tech 1 mette a fuoco le abilità di base imparate nel corso Fondamentali e tende a migliorare ed integrare le abilità essenziali necessarie per immersioni tecniche in sicurezza. Gli allievi saranno addestrati nell'uso di bibombola e nei problemi potenziali di guasto associati, nell'uso di Nitrox per la decompressione, nell'uso di elio per diminuire la narcosi e nell’uso di stage decompressive.

Requisiti preliminari:

  • Età minima 18 anni
  • In possesso di brevetto subacqueo GUE DIR Fundamentals qualificato come Tech.
  • In possesso di almeno 100 immersioni dopo la certificazione OWD
  • In grado di nuotare almeno 18 metri in apnea
  • In grado di nuotare almeno 375 metri in meno di 14 minuti senza fermarsi.
  • Avere completato la registrazione sul sito GUE http://www.gue.com/cgi-bin/reg, comprensivo di informazioni mediche e curriculum subacqueo.

Durata del corso:

Il corso è generalmente condotto normalmente in un periodo di cinque giorni. Coinvolge un minimo di 40 ore di istruzione, tra teoria e lavoro in acqua. In particolare sono previste 10 ore di teoria e 8 immersioni, di cui 6 immersioni sui “critical skill” e 2 immersioni di esperienza. Le prime saranno effettuate in acqua bassa per verificare l'abilità del subacqueo e migliorare le sue mancanze.

Attrezzatura necessaria:

  • Bombole: bibombola con isolatore (volume non inferiore a 2250 l), bombola per EAN50 (7 l o 11 l in alluminio)
  • Erogatori: primario con frusta lunga, secondario sotto il collo, per stage
  • Imbrago e sacca posteriore
  • Muta adeguata alla durata delle immersioni, pinne a pala unica (no tipo twin jet)
  • Wet notes o lavagnetta.
  • Spool di almeno 30 m
  • Un reel primario per team con cima di lunghezza non inferiore ai 90 mt
  • Una luce primaria con pacco batteria separato dalla testa illuminante con potenza illuminante non inferiore a 10 Watt HID
  • 2 fonti illuninanti di riserva.
  • Almeno un profondimetro e almeno un timer.
  • Almeno un pallone segnalatore di superficei per team
  • Una bussola
  • Una maschera di riserva
  • Nel caso di utilizzo di muta stagna è richiesto un bombolino separato di max 1 lt di volume da utilizzare per compensare la muta stagna durante l’immersione con gas non contenente elio (solitamente aria)
     

Limiti del corso:

  • Il rapporto tra allievo ed istruttore non deve eccedere 3:1 in acqua.
  • Massima profondità 48 metri (+/- 3 metri)
  • Decompressione non superiore a 30 minuti
  • Non sono previste immersioni in ambiente ostruito.

Testi consigliati:

  • Doing it Right: I fondamentali del DIR. Jarrod Jablonski, GUE, 2001.
  • Getting Clear on the Basics: The Fundamentals of Technical Diving. Jarrod Jablonski, GUE, 2001.
 
Joomla 1.5 Templates by JoomlaShine.com