DIRItalia è...

...un’associazione no profit che opera per dare la giusta visibilità e una corretta informazione su tutto ciò che riguarda il sistema DIR, dedicando anche il suo impegno a sostenere l’importanza dell’addestramento subacqueo e a far conoscere la GUE tra le comunità subacquee locali.

Affiliato GUE

 

 

 

Iniziare a correre PDF Stampa E-mail
Giovedì 16 Luglio 2009 17:06
Indice
Iniziare a correre
2
3
4
5
6
Tutte le pagine
testo di Giuliana Cassani
Tecnico Atletica Leggera e membro comitato redazione Sport Donna
 
Ognuno di noi dovrebbe riuscire a ritagliarsi uno spazio nell’arco della settimana da dedicare alla cura e all’efficienza del nostro organismo.
Un subacqueo DIR, in particolare, dovrebbe cercare di avere e mantenere sempre un livello di forma fisica accettabile attraverso una buona vascolarizzazione ed un sistema cardiocircolatorio efficiente, che si può raggiungere correndo. Seguono quindi alcuni utili consigli per chi vuole cominciare a correre, senza però prescindere da un controllo medico per lo meno annuale o dai consigli di uno specialista nel settore.
So bene quanto questo risulti difficile per chiunque sia risucchiato dalle esigenze familiari o professionali, resta però il fatto che l’attività fisica dovrebbe rientrare nel proprio stile di vita se si vuole affrontare l’avanzare degli anni con una carica di energia in più, praticando allo stesso tempo anche un’attività subacquea più sicura e divertente, oltre che in linea con i principi del DIR.
E’ noto che la resistenza, la mobilità delle articolazioni, l’elasticità dei muscoli e, soprattutto la forza, subiscono un decremento a partire già dai trent’anni. Non avvertite una sensazione di disagio in un corpo che va lentamente indebolendosi? Anche la mente potrà trarre i suoi vantaggi da un adeguato lavoro fisico e dalla corsa in particolare. Con tre sedute alla settimana, senza lavori intensivi, oltre a potenziare il sistema cardio-circolatorio e respiratorio, si potrà avvertire una sensazione di benessere dovuta a variazioni che avvengono a livello endocrinologico. Perché non dare al nostro organismo una chance in più?


 
Joomla 1.5 Templates by JoomlaShine.com